homepage> Metalli rari> Afnio>
Rame
Zinco
Nichel
Alluminio Primario
Alluminio Secondario
Piombo
Stagno
Ottone
Bronzo
Metalli rari
Leghe e lavorazioni speciali
Metalli in polvere
 
Rottami non ferrosi
Rottami ferrosi legati e alto legati (Ni, Mn, Mo)
 
Coils e nastri
Acciai speciali
Semilavorati in acciaio inox
 
Prodotti chimici
 
Brokeraggio alla borsa metalli di Londra LME
Trattazione dei metalli LME
Glossario termini borsa LME


Afnio (Hf)

L’Afnio è sempre presente in piccole quantità nei minerali di zirconio. E’ un metallo argenteo, facilmente deformabile in forma pura. L'applicazione principale è nella tecnologia nucleare.

Metallo appartenente alla famiglia dei zirconi, è stato scoperto nel 1923 da Dirck Coster e Georg von Hevesy. Nominarono il nuovo elemento in onore della città di Copenhagen dove entrambi lavoravano pur non essendo danesi, Coster era infatti tedesco e Hevesy ungherese. L’afnio fu scoperto molto tardi non per la sua rarità ma per l’estrema affinità con il zirconio.

Gamma di prodotti:
Afnio in polvere
Barre di afnio
Fili di afnio
Piatti di afnio
Lamiere di afnio
Pezzi di afnio a disegno del cliente

Caratteristiche importanti e applicazioni:
- Buona resistenza chimica
- Assorbente metallico per l'ossigeno e l'azoto

Usato come barre di controllo nella tecnologia nucleare, componenti in tecnologia di illuminazione, elemento legante nelle superleghe, rivestimenti rigidi e rivestimenti ottici.

Norme ASTM:
ASTM B737 (afnio barre e fili)
ASTM B776 (afnio e leghe Hf - nastri, lamiere, piatti)

 
 
 
RAMISA s.a.s. - Via dei Colli Storici 151
25015 Desenzano del Garda (BS)

TEL +39 030 9109210 - FAX +39 030 9109111

e-mail: info@metalli-italia.com

informativa cookie e privacy