homepage> Leghe di Nichel>
Rame
Zinco
Nichel
Alluminio Primario
Alluminio Secondario
Piombo
Stagno
Ottone
Bronzo
Metalli rari
Leghe e lavorazioni speciali
Metalli in polvere
 
Rottami non ferrosi
Rottami ferrosi legati e alto legati (Ni, Mn, Mo)
 
Coils e nastri
Acciai speciali
Semilavorati in acciaio inox
 
Prodotti chimici
 
Brokeraggio alla borsa metalli di Londra LME
Trattazione dei metalli LME
Glossario termini borsa LME

 

 

 

 

 


Nichel & leghe a base di Nichel:
Numero atomico 28
Peso atomico 58,71
Temperatura di fusione °C 1453
Temperatura di ebollizione °C 2732
Densità Gr/cm cubi 8,9

Le leghe a base di nichel sono composte per la maggior parte da nichel e da una minima parte di altri elementi chimici e sono generate da fusione. Queste super leghe dispongono di una buona resistenza alla corrosione e/o elevata resistenza alle temperature. Alcune presentano proprietà fisiche particolari come la resistenza elettrica, una espansione termica controllata, particolari proprietà magnetiche, ecc. Si fa uso di rame-nickel, nickel-ferro, nichel-ferro-cromo, nichel-cromo, nichel-molibdeno cromo, nichel-cromo-cobalto, leghe di nickel basso legate e altre leghe multicomponente. La maggior parte delle leghe di nichel sono classificate in base agli standard internazionali.

Tra le leghe più importanti nel campo della corrosione / resistenza al calore troviamo: INCONEL, MONEL, HASTELLOY, INCOLOY, NITRONIC così come NIMONIC in diverse composizioni.*)

Altre leghe sono : INVAR/Nilo 36 e KOVAR/Nilo K due delle leghe di espansione più importanti. *)

Invar 36 (Fe64Ni36 ) viene impiegata per una vasta gamma di prodotti, che richiedono una lunga stabilità durante le variazioni di temperatura. Inoltre Invar36 mantiene a basse temperature anche buona resistenza e tenacità. Le applicazioni includono per esempio maschere per tubi catodici, vetro-metallo di transizione, serbatoi a membrana, basate su chip drive, custodie laser, custodie e strumenti sismografici.

Piastrine in Invar 36 (foto 01 02 03 04)
Barre Invar Alloy 36 (foto 01 02 03 04)

Kovar (Fe54Ni29Co17) presenta un basso coefficiente di dilatazione termica. Alcune ceramiche tecniche (ad esempio allumina, nitruro di alluminio), e materiali semiconduttori hanno coefficienti di dilatazione termica della stessa grandezza. Nel campo della microelettronica e sistemi di microingegneria, il Kovar viene impiegato come corpo del materiale o come supporti secondari. Questi supporti si trovano tra il materiale reale e il materiale con coefficiente di espansione maggiore. Il Kovar serve quindi come un elemento di bilanciamento, poiché attraverso i diversi coefficienti di dilatazione assorbe o riduce le sollecitazioni termomeccaniche causate da altri materiali. Analogamente, Kovar viene utilizzato per boccole di metallo-vetro nei dispositivi elettronici, così come materiale di transizione nelle camere a vuoto.

Piastra in Kovar 200x20x4 (foto 01 02 03 04)
Semilavorati in Kovar (foto 01 02 03 04)
Barra Kovar - Dilaton diam. 44,45 x 1.000 mm. (01 02 03 04)
Lastra Kovar/1.3981 - 4 x 200 x 200 mm. (01 02 03 04 05)

*) Nota: Tutti i marchi sopra nominati sono di proprietà dei rispettivi proprietari

Leghe Nichel
Leghe Nichel Rame
Leghe Rame Nichel
Leghe Nichel Cromo
Leghe Nichel Cromo Ferro
Leghe Nichel Ferro / Ferro Nichel

 
 
 

RAMISA s.a.s. - Via dei Colli Storici 151
25015 Desenzano del Garda (BS)

TEL +39 030 9109210 - FAX +39 030 9109111

e-mail: info@metalli-italia.com

informativa cookie e privacy